Pioggia primavera Aprile freddo e maltempo

In questi giorni, e ormai da quasi una settimana, stiamo vivendo condizioni climatiche più invernali che da Aprile inoltrato (come analizzato qui, ad esempio). La situazione non cambierà molto nei prossimi giorni. In particolare permarranno correnti prevalentemente dai quadranti Orientali, salvo a tratti correnti Occidentali sul versante Tirrenico, anticipatorie dei diversi fronti perturbati che si succederanno.

Temperature sotto media

Da un punto di vista termico stiamo registrando anomalie anche di 4-5 gradi sotto media lungo il versante Adriatico, un po’ meno altrove. Fino al 25 Aprile si resterà sotto le medie del periodo o in linea con esse nella prima parte della prossima settimana. L’ effetto più tangibile di questo si vede in particolare nel ritorno della neve sui nostri rilievi: anche sotto i 1000 metri sulle Alpi e sotto i 1500 metri in Appennino. Tali condizioni permarranno quasi fino alla fine del mese.

Le anomalie delle temperature a 850 hPa oggi

Domenica perturbazione da Ovest

Nel dettaglio domenica ci sarà il rientro da Ovest verso Est di una depressione ora presente tra Baleari e Sardegna. Questa porterà una recrudescenza del maltempo al Centro – Sud, con piogge diffuse. Anche al Nord ci saranno precipitazioni su Alpi e Prealpi, soprattutto al Nord – Est e nel pomeriggio, a causa dello sviluppo dei primi fenomeni convettivi della stagione. Nella giornata di lunedì ci saranno diversi passaggi nuvolosi ed i fenomeni interesseranno le medesime aree.

Domenica: la perturbazione in arrivo da Ovest al Centro – Sud

Prossima settimana instabile e perturbata da giovedì

Tra martedì e mercoledì  invece le precipitazioni interesseranno maggiormente il Centro – Nord del Paese e sempre nel corso del pomeriggio – sera, dopo mattinate più stabili. Giovedì invece, allo stato attuale, pare probabile la discesa di una saccatura Artica proveniente dal Nord Atlantico e diretta nel Mediterraneo attraverso la Francia e la Valle del Rodano, per poi attraversare l’ Italia Centro – Settentrionale e dirigersi verso Est. Come conseguenza si avrebbero buone precipitazioni al Nord. Prima ad Ovest e poi tra Emilia – Romagna e Nord – Est, sempre con neve a quote medie sull’ arco Alpino.

La possibile discesa si una saccatura artica a metà settimana, causa di maltempo al Centro – Nord

Quando un cambiamento?

Dunque per ora il bel tempo ed il caldo primaverile sono ancora lontani, grazie soprattutto ai movimenti dell’ Alta Pressione Atlantica che blocca le correnti Oceaniche da una parte, e si eleva verso Nord dall’ altra, isolandosi sulla Scandinavia. Oppure ergendosi verso le Isole Britanniche, lasciando l’ Europa Centrale ed il Mediterraneo in questa palude barica, alimentata da aria fredda di origine Artica in discesa da Nord lungo il bordo Orientale della stessa Alta Pressione. Aggiornamenti sul nostro sito qui !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *