UN’IPOTESI ESTREMA. INCREDIBILE PROPOSTA PREDITTIVA DI GFS (60%)

Stando al modello americano GFS, nel giro di una settimana, dal 31 marzo al 6 aprile, vivremo un’altalena termica e meteorologica davvero estrema. Pensate che il modello prevede picchi di +26/28°C nel corso di questa settimana, per poi fare crollare le temperature a valori quasi invernali al Centro-Nord. A 850 hPa (1500 metri circa) si passerebbe da punte sui +10°C a valori sugli 0°C, o addirittura stando al run operazionale sino a -5°C. Va aggiunto che a livello dinamico si passerebbe da condizioni anticicloniche subtropicali (580 dam a 500 hPa) a condizioni dinamiche artiche (530 dam a 500 hPa).

Anomalia geopotenziali

Quanto sono attendibili queste previsioni di GFS?
Riguardo alla prima parte della previsione al 100%: vivremo una fase estrema, dominata dall’anticiclone subtropicale continentale, con anomalie bariche e geopotenziali notevoli (sino a +30 dam rispetto alle medie a 500 hPa) e temperature già estive, prossime ai +27/28°C in alcune aree di pianura.

Anomalia geopotenziali, anticiclone subtropicale

Riguardo allo sconquasso successivo, molte sono le INCERTEZZE. Rimane però evidente la notevole coerenza con cui il modello americano sta da giorni percorrendo questa strada previsionale. Io la darei al 60%. Nei prossimi giorni capiremo meglio se anche gli altri modelli, soprattutto ECMWF, seguiranno tale strada.

Per tutti i dettagli c’è Meteo Gazzetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *