Anomalia termica fine mese

29 MARZO – 5 APRILE, DINAMISMO PRIMAVERILE

L’ affondo sul vicino Atlantico di una saccatura in uscita dal fronte polare canadese determinerà la risalita di un potente promontorio subtropicale sul Mediterraneo centrale e sull’Europa centro-meridionale. Tale configurazione risucchierà masse d’aria molto mite per la stagione sull’Italia, con particolare riguardo alle regioni centro-settentrionali, dove si potranno toccare i +25°C. Sarà un primo assaggio estivo al Centro-Nord, mentre il Sud rimarrà più esposto a venti più freschi di origine nord-orientale. Il tempo al Centro-Nord sarà quindi CALDO, la percezione sarà accentuata dal fatto che si viene da giorni freddi, SECCO, diverse regioni sono a rischio siccità, e INQUINATO nei centri urbani, anche se il PBL (livello di rimescolamento) più elevato eviterà eccessi tipicamente invernali.

A partire dal 3 aprile il blocco anticiclonico che si verrà a spostare sulla Groenlandia determinerà lo scivolamento verso sud di una saccatura di origine artico-scandinava, in grado di penetrare dalla valle del Rodano nel Mediterraneo centrale. Per ora sembra che a essere colpite dalle piogge, neve sui monti, saranno soprattutto le regioni centro-settentrionali, mentre quelle meridionali rimarranno ai margini. LE TEMPERATURE SUBIRANNO UN CROLLO OVUNQUE.


IN SINTESI:

29 MARZO – 2 APRILE.
CALDO E SECCO, FASE ANTICICLONICA SUBTROPICALE.

3-5 APRILE.
IRRUZIONE ARTICO-MARITTIMA, TEMPORALI E PIOGGE AL CENTRO-NORD.

Affondo Artico

Sempre aggiornati con Meteo Gazzetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *